Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comMedicinaCefalee da abuso farmacologico: quando è la cura a favorire il danno

Cefalee da abuso farmacologico: quando è la cura a favorire il danno

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Quattro italiani su cento soffrono di cefalee:  il 25% passa alla forma cronica. Neanche i bambini sono immuni dal mal di testa

Quattro italiani su cento sono emicranici episodici. Soffrono cioè frequentemente di cefalee. Di questi, il 25% passa dallo stato episodico a quello cronico a causa di un abuso farmacologico. I numeri sono quelli di un fenomeno di massa che colpisce tanto gli adulti quanto i bambini. L’8 novembre presso l’Aula Salviati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma (piazza Sant’Onofrio 4), centro di eccellenza pediatrico nella cura delle cefalee, si terrà il primo congresso della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee, “Le cefalee da abuso farmacologico: inquadramento nosologico e strategie trerapeutiche a confronto”.

L’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Bambino Gesù, oltre a puntare su un approccio diagnostico e terapeutico multidisciplinare per quanto riguarda le cefelaee in età pediatrica, conduce e coordina ricerche sulla fisiopatologia delle cefalee primarie (legate cioè a una predisposizione genetica o a problemi di carattere psicologico) al fine di individuare le cause scatenanti della patologia (ad oggi ancora sconosciute) e ricerche di tipo farmacologico mirate alla comprensione dei meccanismi di azione di specifici farmaci che hanno dimostrato la propria efficacia.

L’incontro, a cui parteciperanno i massimi esperti nazionali, avrà inizio alle ore 9.00 e sarà aperto dal Presidente del Bambino Gesù, professor Giuseppe Profiti. Nel corso della giornata si analizzerà la cefalea da abuso farmacologico in tutti i suoi aspetti, diagnostici e clinici.

Malgrado, ad oggi, la causa scatenate della cronicizzazione delle cefalee per l’abuso di farmaci è ancora sconosciuta, si è notato però che in soggetti che assumono antidolorifici a causa di sporadiche cefalee (non più di 3 o 4 al mese), l’intensità e la frequenza delle stesse tende ad aumentare con l’assunzione stessa dei farmaci in questione, fino a raggiungere una forma cronica. E’ inoltre noto che la componente genetica abbia un ruolo determinante nei soggetti che soffrono frequentemente di mal di testa.

Per questo è altamente consigliato rivolgersi sempre ad un esperto non appena le cefalee inizino a presentarsi con una certa frequenza, soprattutto se insorgono già in età pediatrica. Solo i consigli di un professionista del settore possono infatti evitare che rimedi assunti con eccessiva leggerezza possano invece produrre effetti contrari da quelli desiderati.


www.ospedalebambinogesu.it

Flash News

 Des recherches épidémiologiques, menées au Sénégal sur l’un des plus importants pèlerinages religieux d'Afrique, confirment l’enjeu sanitaire de ce type de rassemblement. Elles visent à améliorer l’offre de santé et, à terme, à prévenir l’éventuelle mondialisation d’infections locales. Promiscuité favorable à la transmission d’infections, aléas du voyage, mouvements de foule, les grandes manifestations publiques ont un impact certain sur la santé de leurs participants. Le Grand Magal de Touba au Sénégal, l’un des plus importants rassemblements religieux d’Afrique, n’échappe pas à la règle. "Mais jusqu’à présent, les données sanitaires sur cette formidable manifestation restaient méconnues", explique l’épidémiologiste et spécialiste des maladies infectieuses Cheikh Sokhna de l’IRD, co-auteur d’une récente publication sur le sujet (1). Son unité de recherche (2), a déjà mené des travaux autour du pèlerinage à la Mecque. Leurs résultats ont permis aux autorités saoudiennes d’optimiser l’offre de santé pour les 2 millions de croyants venant chaque année faire le hajj . L’événement sénégalais est d’une toute autre ampleur, puisqu’il voit converger 4 à 5 millions de fidèles vers ce lieu saint situé à 180 km au nord-est de Dakar (3). Ces adeptes du Cheikh Amadou Bamba, fondateur de la confrérie musulmane des Mourides au début du XXe siècle, viennent avec leur famille (4), de toutes les régions du Sénégal, des pays limitrophes mais aussi d’Europe et d’Amérique pour la diaspora.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates