Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comTecnologiaI-WAY, il nuovo sistema di sicurezza stradale

I-WAY, il nuovo sistema di sicurezza stradale

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
I ricercatori europei hanno messo a punto un sistema di sicurezza stradale, denominato I-WAY, che avverte i guidatori di potenziali ostacoli lungo il percorso in autostrada. La novità di questo sistema è l'utilizzo di tecnologie semplici e relativamente a buon mercato.

Il programma, interamente telematico, utilizza informazioni provenienti dai sensori installati sul veicolo, un sistema di comunicazione macchina-macchina e informazioni relative alle condizioni dell'infrastruttura stradale. L'obiettivo - spiega Andrea Migiavacca, coordinatore del progetto - è di "fotografare" le condizioni di guida degli utenti della strada in tempo reale.
La piattaforma I-WAY non inventa nulla di nuovo, ma utilizza al meglio i progetti finora realizzati su singoli dispositivi di sicurezza per coordinarli in un sistema integrato.
Se un guidatore incontra un ostacolo o un pericolo può trasmetterlo ai veicoli più vicini; analogamente, i sistemi di rilevamento lungo la carreggiata comunicano importanti informazioni agli utenti che si avvicinano a quel tratto di strada: restringimento di corsia, abbassamento dei limiti di velocità, ingorghi, etc.
Infine, i sensori interni al veicolo, collegati con il volante, trasmettono informazioni sulle condizioni psico-fisiche del guidatore, segnalando eventuali stati di stress o un colpo di sonno.
La piattaforma I-WAY ha messo a punto la prima generazione di dispositivi di sicurezza; bisognerà attendere i prossimi mesi per una verifica del software.

 

 

Flash News

Occasione da non perdere per le ragazze e i ragazzi che frequentano il quarto anno della scuola superiore. Entro il 31 maggio è possibile inviare la domanda per partecipare a “WebValley 2017”, la scuola estiva di “data science” che dal 2001 la Fondazione Bruno Kessler di Trento dedica a giovani tra i 17 e i 19 anni per introdurli alla ricerca interdisciplinare.

L’edizione di quest’anno si terrà in Val di Non (Trentino) dal 18 giugno all’8 luglio e sarà aperta anche a studenti internazionali. E’ perciò richiesta ai candidati una buona comprensione della lingua inglese. I partecipanti lavoreranno a fianco dei ricercatori con l’obiettivo di creare una nuova soluzione nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale per prevedere la maturazione e la qualità della frutta. Il sistema sarà sviluppato anche avvalendosi di un drone di piccole dimensioni e di tecnologie smart (sistemi IOT, cloud computing su GPU, stampa 3D), combinate alla ricerca in biologia e salute ambientale.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates