Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comEventiLe funzioni del museo

Le funzioni del museo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Le funzioni del Museo. Arte, esposizioni, pubblico nella contemporaneità. Primo di una serie di convegni che il MAXXI organizza in vista della sua apertura

Il convegno 'Le funzioni del museo/Functions of the Museum' è il primo di una serie di appuntamenti che il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo organizza in vista dell'apertura della sua sede di Roma disegnata da Zaha Hadid.

Il convegno prevede la partecipazione di studiosi, curatori e artisti di fama internazionale chiamati a discutere sul tema dello spazio museale come luogo in cui la creazione artistica si intreccia alle dinamiche culturali e sociali più vive dell'attualità.

Articolato in due sessioni che si terranno i prossimi 3 e 4 aprile, il convegno costituirà l'occasione per introdurre, per la prima volta in Italia, il dibattito suscitato dalle posizioni della Institutional Critique, una linea di ricerca artistica e teorica che mira a far emergere la natura storica del giudizio estetico e a mettere criticamente in luce le modalità di fruizione delle opere d'arte.

La prima sessione avrà carattere più storico e sarà dedicata al dibattito intorno alla "critica dell'istituzione" considerata nei suoi sviluppi teorici e artistici dal 1968 a oggi; nella seconda verranno affrontate tematiche più specificamente legate al ruolo del museo e dell'esposizione all'interno del "sistema" dell'arte attuale.
Attraverso la discussione di aspetti cruciali quali lo spazio di esposizione, la ricezione da parte dello spettatore, gli aspetti linguistici e filosofici caratteristici dell'operazione artistica, si tenterà così di definire uno dei ruoli fondamentali del museo contemporaneo: far emergere i valori delle opere più recenti attraverso l'offerta di adeguati strumenti critici. Una pubblicazione raccoglierà successivamente le relazioni e le trascrizioni delle tavole rotonde, nonché apparati critici e bibliografici in modo da offrire un quadro complessivo e aggiornato della tematica e stimolare l'interesse di studiosi e appassionati sull'argomento.

Partecipanti
Relatori: Daniel Buren, artista (Parigi); Jimmie Durham, artista (Berlino/Roma); Boris Groys, teorico e storico d'arte (Karlsruhe/New York); John C. Welchman, storico e critico d'arte (Los Angeles).
Tavole rotonde: Maria Vittoria Marini Clarelli, direttore della Galleria nazionale d'arte moderna (Roma); Wouter Davidts, storico e critico dell'architettura (Amsterdam); Federico Ferrari, filosofo (Milano); Maria Grazia Messina, storica dell'arte (Firenze); Joanna Mytkowska, direttore del Muzeum Sztuki Nowoczesnej (Museo d'arte moderna) (Varsavia); Cesare Pietroiusti, artista (Roma); Giorgio Verzotti, curatore e critico d'arte (Milano); Marc-Olivier Wahler, direttore del Palais de Tokyo (Parigi).

Programma

Venerdì 3 aprile, 14:30 - 19:00
ore 14:30
Saluto

14:45
John C. Welchman

15:45
Daniel Buren

16:45
Pausa

17:00-19:00
Tavola rotonda
Wouter Davidts, Maria Vittoria Marini Clarelli, Maria Grazia Messina, Giorgio Verzotti.

Sabato 4 aprile, 10:30 - 15:00
10:30
Boris Groys

11:30
Jimmie Durham

12:30
Pausa

13:00-15:00
Tavola rotonda
Federico Ferrari, Joanna Mytkowska, Cesare Pietroiusti, Marc-Olivier Wahler

Iniziativa realizzata in collaborazione con Azienda Speciale Palaexpo.

Le funzioni del museo/Functions of the Museum
Date e orari: venerdì 3 aprile ore 14.30 - 19.00; sabato 4 aprile ore 10.30 - 15.00
Palazzo Esposizioni, via Milano 9/a, Roma
www.parc.beniculturali.it; www.maxxisymposium.it

Exibart

Flash News

 Esta molécula es un factor imprescindible para regular la expresión de genes implicados en los procesos de proliferación y diferenciación celular.

En biología molecular, el ácido retinoico es una molécula conocida por su papel clave en las vías de señalización del desarrollo embrionario en vertebrados. Sin embargo, aún son muchas las incógnitas sobre su origen en la escala evolutiva de los metazoos. Un equipo internacional describe ahora por primera vez la función ancestral del ácido retinoico en el linaje de los animales con simetría bilateral, según un artículo publicado en la revista Science Advances en el que participa el profesor Ricard Albalat, de la Facultad de Biología y del Instituto de Investigación de la Biodiversidad (IRBio) de la Universidad de Barcelona.

El ácido retinoico (AR) es una molécula clave en la fisiología y el desarrollo embrionario del filo de los cordados. Derivado de la vitamina A (retinol), es un factor necesario para regular la expresión de genes en diferentes procesos —proliferación y diferenciación celular durante el desarrollo embrionario— y en la formación de los patrones de simetría corporal.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates