Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comEventiLA SOCIETA' CIVILE AFGANA – LIMITI E POTENZIALITA'

LA SOCIETA' CIVILE AFGANA – LIMITI E POTENZIALITA'

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Presentazione del rapporto: LA SOCIETA' CIVILE AFGANA – LIMITI E POTENZIALITA'
23 Febbraio 2011 ore 10,30 Roma, Ministero degli Affari Esteri – D. G. Cooperazione allo Sviluppo
Sala Francesca Onofri

INTERSOS-Link 2007, Università di Milano, Afgana.org, D. G. Cooperazione allo Sviluppo del Ministero Affari Esteri

INVITO


Presentazione del rapporto:
LA SOCIETA' CIVILE AFGANA – LIMITI E POTENZIALITA'

23 Febbraio 2011 ore 10,30
Roma, Ministero degli Affari Esteri – D. G. Cooperazione allo Sviluppo
Sala Francesca Onofri
Il rapporto “La societa' civile afgana – limiti e potenzialita'”, basato su un’analisi della letteratura esistente e su tre mesi di ricerca in otto province afgane, e' la prima ricerca di questo tipo presentata in Italia. Redatta da Giuliano Battiston, combina rigore accademico e sguardo giornalistico, provando a raccontare la societa' civile afgana attraverso le dirette testimonianze di chi la anima. La ricerca fa parte del progetto della rete italiana Afgana, le cui attivita' proseguiranno con una conferenza della societa' civile afgana a Kabul a fine marzo e con una conferenza internazionale a Roma a fine maggio.Il concetto di societa' civile e' da anni al centro del dibattito sulle relazioni internazionali. Solo recentemente pero' si è iniziato a verificare quale sia il potenziale ruolo di questa complessa entita' all’interno di una piu' ampia strategia di peacebuilding e di ricostruzione postbellica.Nel caso dell’Afghanistan, in particolare, si vanno moltiplicando gli inviti alla mobilitazione della societa' civile, come contraltare ad uno stato fragile ed anemico e come condizione per il rafforzamento delle istituzioni democratiche. Tuttavia, queste iniziative partono spesso da una visione monolitica della societa' civile locale, che si esprime invece in forme molto diverse: alle organizzazioni tradizionali e religiose si affiancano ormai nuovi attori, che abbinano le forme abituali di intervento con inedite esperienze di rete, nazionali e sovranazionali. E che chiedono a gran voce la possibilita' di interloquire piu' equamente con il governo locale e con la comunita' internazionale. Il rapporto "La societa' civile afgana – Limiti e potenzialita'" si presenta come uno strumento importante per iniziare a riconoscere l'importanza della societa' civile afghana. Prenderanno parte alla presentazione del rapporto:Emanuele Giordana - Giornalista, coordinatore del Network 'Afgana'Elisabetta Belloni - Direttore Generale Cooperazione allo Sviluppo  MAEGabriele Checchia - Inviato Speciale del Ministro degli Esteri per l’Afghanistan e il Pakistan Giuliano Battiston - Giornalista e ricercatore, estensore del rapporto 

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates