Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comCinemaCaroline Parker – un’eroina qualunque

Caroline Parker – un’eroina qualunque

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il documentario di Jonathan Demme, I’m Caroline Parker: the Good, the Mad and the Beautiful, proposto quest’anno al Festival del Cinema di Venezia, in Orizzonti, affronta i drammi della vita reale. Dopo film come Philadelphia e Il silenzio degli innocenti, il regista-sceneggiatore vira da un’altra parte. È la storia di una cuoca in pensione, Caroline Parker, scampata all’uragano Katrina nel 2006 e colonna portante psicologica, ma non solo, di un intero quartiere, tra i più poveri di New Orleans. L’ottimismo e la forza di questa donna sono ben indagate dal regista, che dal 2006 al 2010 va a farle visita ogni sei mesi, allo scopo di raccogliere elementi di un ritratto pulsante e variegato. Tra la segregazione, le battaglie per la conquista dei diritti civili e le ferite della miseria, Caroline non si perde mai d’animo, pur nel vuoto di chi i sogni non li ha neppure potuti sognare, ancor prima di vederli infranti. Ciononostante, ci sono dei pilastri nel suo animo e nella sua mente saldi ed irremovibili, come la sua forte cristianità e il suo senso della famiglia.

Image

È proprio da quel vuoto originario, riempito con principi sostanziali e costruiti sulla propria pelle, che una donna come lei trova il coraggio necessario per andare avanti e vincere. E Demme quest’obiettivo lo centra. Lei, nonostante tutto, non perde fiducia nell’altro, non si chiude alla vita, non si abbandona ad una facile aridità e miseria di spirito. È qui la sua forza ed è su questo intricato e doloroso anello che ognuno di noi dovrebbe riflettere. Demme è americano e qui si parla di New Orleans ma anche in Italia ce ne sarebbero di storie così da raccontare. Ci sono molte “Caroline Parker” qualunque, nella storia del Nostro Paese passata e vivente. Sono eroine dimenticate che non hanno fatto la storia ma la scrivono tutti i giorni. Con la loro filosofia del buon senso e della sopravvivenza, avrebbero molto da insegnare anche ai più dotti e meriterebbero anche loro un momento di gloria.

Margherita Lamesta

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Almeno 1000 le vittime secondo le ong nel paese. Bloccata l’erogazione dell’acqua ad Harare per cercare di fermare il contagio, segnalati casi anche nei paesi vicini. Intanto la soluzione alla crisi istituzionale è lontana

È altissimo il rischio di un’epidemia di colera in Zimbabwe: secondo l'Ufficio per il coordinamento degli Affari Umanitari dell'Onu, la malattia è diffusa ormai per oltre la metà del territorio del paese e il contagio continua ad estendersi. Il ministro della Sanità ha attribuito la rapida diffusione del virus alle pessime condizioni di manutenzione delle reti fognarie ed idriche e al collasso del sistema di raccolta dei rifiuti.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates