Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comMedicinaA tavola con Brek: un viaggio nel mondo dell'alimentazione

A tavola con Brek: un viaggio nel mondo dell'alimentazione

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Si conclude venerdì 21 novembre la fase sperimentale dell’innovativo programma di “interazione alimentare” per i bambini promosso da Brek, la catena di ristorazione italiana che mette in primo piano nella sua offerta al pubblico l’attenzione a una sana alimentazione.

“Al ristorante per insegnare ai bambini ad essere protagonisti di corrette scelte alimentari anche fuori casa, un modello innovativo di educazione alimentare per i nostri bambini: mettere al centro del progetto il bambino, a cui vengono fatti scegliere attivamente gli alimenti, con l’obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità infantile”, queste le parole del Prof. Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerca sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano e Presidente di Milano Ristorazione, che incontrerà venerdì insegnanti e alunni. Veri e propri viaggi nel mondo dell’alimentazione per un apprendimento pratico e ludico con la guida di nutrizionisti, educatori, cuochi e insegnanti. Questo è il fulcro dell’innovativo progetto organizzato da Brek e attuato per la prima volta in Italia per gli studenti delle classi quarte e quinte di alcune scuole elementari della città di Milano.

Avviato il 10 novembre, il ciclo di incontri sperimentali si concluderà nella giornata di venerdì 21 novembre, con l’incontro del Prof. Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerca sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano e Presidente di Milano Ristorazione. Lo scopo del progetto è quello di sensibilizzare i più piccoli alla corretta alimentazione, anche fuori casa, insegnando loro a scegliere i cibi più sani, i corretti abbinamenti tra gli alimenti e le giuste quantità, per un pasto equilibrato e nutrizionalmente valido.

Nell’era della tecnologia e dell’interattività anche le esigenze di apprendimento da parte dei più piccoli si modificano conformandosi alla realtà attuale. Devono di conseguenza modificarsi le modalità di insegnamento, diventando più moderne e più in linea con le esigenze dei giovani. Pertanto, come sottolinea Carruba, è “ fondamentale l’integrazione di elementi pratici e ludici con un coinvolgimento diretto e proattivo dei bambini nella scelta della propria alimentazione, per un’ efficace sensibilizzazione dei piccoli su questo tema, oggi così rilevante”. Con questo progetto si può pertanto parlare di “interazione alimentare” e non più di educazione alimentare.

È sempre più alta la percentuale di bambini con patologie legate ad una scorretta alimentazione, ed è per questo motivo che, afferma Carruba, “ l’attenzione all’alimentazione nell’età evolutiva è fondamentale in un’ottica di prevenzione di patologie in età adulta”. I dati del Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali indicano che oltre un milione di bambini tra i sei e gli undici anni ha problemi di obesità e sovrappeso, ovvero più di terzo della popolazione infantile italiana. “ Seguire una corretta alimentazione è quindi indispensabile ed è importante che i bambini possano ritrovare i valori tradizionali della Dieta Mediterranea”, prosegue Carruba, che conclude: “ l’innovativo progetto sperimentale, promosso da Brek, è in linea con la filosofia che stiamo attuando, come Milano Ristorazione, anche nella refezione scolastica, con l’obiettivo di insegnare sin da bambini a conoscere e saper scegliere ciò che si mangia, coniugando gusto e salute. Decidendo non solo per ciò che ci piace, ma anche e soprattutto per ciò che ci fa bene”.

La fase sperimentale del progetto si è conclusa positivamente, l’iniziativa proseguirà nei prossimi
mesi nelle altre città dove sono presenti i ristoranti Brek.

Flash News


Fino al 31 dicembre 2017 sono esposti i calchi in gesso dei ritratti dei nipoti di Augusto, i principi designati alla successione imperiale.
I ritratti della Gens Giulio Claudia appartenenti alla Fondazione Sorgente Group entreranno nella storia degli studi archeologici. Dal 17 maggio le loro copie in gesso fanno parte di un nuovo allestimento del Museo dell’Ara Pacis promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, dove andranno a completare la serie già esposta dal 2006. Il progetto è stato finanziato interamente dalla Fondazione Sorgente Group, Istituzione per l’Arte e la Cultura, senza finalità di lucro istituita nel 2007 grazie al sostegno economico del Gruppo finanziario Sorgente Group con lo scopo di valorizzare, promuovere e divulgare tutte le espressioni della cultura e dell’arte appartenenti al nostro patrimonio culturale. Il progetto, che riunisce per la prima volta la famiglia di Augusto, è una preziosa opportunità di presentare un apparato iconografico e documentario inedito e un’imperdibile occasione di partnership pubblico/privato per la valorizzazione del nostro patrimonio artistico.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates