Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comMedicinaIl cuore in salute? Sì, con la pappa al pomodoro

Il cuore in salute? Sì, con la pappa al pomodoro

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

«L'ortaggio principe della nostra cucina, come tutta la dieta mediterranea, aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari», spiega il cardiologo Guidalberto Guidi

Viva la pappa al pomodoro. È proprio il caso di dirlo quando si parla di cuore. Il pomodoro, ingrediente protagonista del piatto tipico della tradizione toscana, è infatti un alimento importante e utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. «Il pomodoro è ricco di licopene, un antiossidante che si è rivelato prezioso nella riduzione non solamente delle malattie cardiovascolari, ma anche degli infarti. Ha inoltre un risvolto positivo anche nei pazienti che soffrono di ipertensione», spiega Guidalberto Guidi, cardiologo, responsabile del reparto di Cardiologia della clinica Fornaca di Sessant di Torino, medico fiduciario della Juventus F.C. e autore di "Cuore mediterraneo. La salute vien mangiando...mediterraneo" libro che promuove la dieta mediterranea (proclamata dall'Unesco "Patrimonio orale e immateriale dell'umanità" nel 2010) collegando l'alimentazione allo stato di salute del cuore. «La nutrizione è di primaria importanza nella prevenzione delle principali malattie metaboliche e cardiovascolari, nonché è il necessario supporto di una qualsiasi terapia farmacologica. Gli alimenti possono essere ritenuti dei farmaci naturali», ricorda Guidi. «Come dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità, mangiare bene e in modo equilibrato, mantenendo un peso corporeo ideale, è uno dei cardini per poter vivere in salute e a lungo. E la dieta mediterranea, grazie alla sua varietà e all'utilizzo di grassi vegetali, garantisce questo sano equilibrio».

 


Prendersi cura del proprio cuore è fare attenzione a ciò che si mette in tavola. Come ricorda il cardiologo: «La dieta ha un'influenza preponderante sul rischio di malattie e in particolare di malattie coronariche. Un approccio dietetico comportamentale deve essere il primo intervento terapeutico sia per la prevenzione primaria sia per quella secondaria delle malattie metaboliche e cardiovascolari-coronariche. Del resto, oggi le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte e invalidità nel mondo occidentale, più di tutti i tipi di tumore: viene stimato che almeno un decesso ogni due sarà determinato da problemi di cuore, ma se si aggiungono anche le patologie broncopolmonari, che sono strettamente legate al sistema cardiocircolatorio, la percentuale sale ulteriormente».

 


Per prevenire queste malattie basta poco. «E la pappa al pomodoro, un piatto indice di un regime alimentare basato sui "prodotti mediterranei", può rappresentare il primo passo», prosegue il medico. «Già i nostri nonni preparavano questo piatto semplice, definito anche povero per i suoi ingredienti, ma dal grande apporto nutrizionale. Nella pappa al pomodoro si utilizzano verdure, olio extra vergine di oliva e pane toscano. Tutti ingredienti caratteristici della nostra dieta mediterranea. Così è possibile ridurre le malattie cronico-degenerative, ma anche combattere l'invecchiamento». Consumare pomodoro, che conserva le sue caratteristiche sia cotto sia crudo, è fare prevenzione. «È avere cura del nostro cuore», raccomanda Guidi. Soprattutto in estate quando il pomodoro è un ortaggio di stagione e lo si può trovare più facilmente.

Flash News

44 posti dove andare nel 2009: è questo il titolo di una delle famose classifiche di cui anche noi abbiamo parlato spesso ultimamente, e che non ci avrebbe colpito particolarmente, neanche per il fatto che a pubblicarla era il glorioso New York Times. Ma poi si scopre che in quella classifica guidata da Beirut, la “Pa­rigi del medio Oriente”, al ventesimo posto c'è Roma, che sale addirittura in terza piazza nelle preferenze dei lettori.Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates