Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comEpidemiologiaGiornata Mondiale sulla Malaria

Giornata Mondiale sulla Malaria

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Giornata Mondiale sulla Malaria: l'Organizzazione Mondiale della Sanità attira l'attenzione dei Governi dei Paesi membri e dei Donatori sulla Malaria, malattia che causa ogni anno oltre 1 milione di morti soprattutto in Africa nei bambini di meno di cinque anni di età.

Anche i viaggiatori internazionali sono colpiti dalla malattia con oltre 30.000 casi in Europa.

La globalizzazione economica ed il turismo internazionale fanno aumentare la probabilità di nuovi casi anche in Italia, Paese che ha storicamente il merito di aver contribuito scientificamente nella scoperta dei meccanismi di trasmissione della malattia con ricercatori del calibro di Camillo Golgi e Giovan Battista Grassi.

E' necessario pertanto che i viaggiatori siano consapevoli del fatto di poter contrarre la malattia se si recano in paesi malarici e che i medici siano in grado di consigliare loro l'appropriata chemioprofilassi insistendo affinché i viaggiatori seguano scrupolosamente la posologia e si adoperino con insetto-repellenti e vestiario appropriato ad evitare le punture di zanzare Anopheles nel periodo che va dal tramonto all'alba. I viaggiatori devono essere consapevoli altresì che nessuna chemioprofilassi fornisce una protezione del 100% e che una febbre che compaia da una settimana a 3 mesi dal momento dell'esposizione deve sempre far sospettare la malaria. Il successo della terapia é legata alla tempestività della diagnosi e della terapia, la quale deve iniziare possibilmente entro le prime 24 ore dall'inizio dei sintomi.

Corsi di formazione ed aggiornamento per medici, modifica dei piani di studio universitari, articoli scientifici e divulgativi devono rendere il medico sempre più adeguato a saper far diagnosi di malaria e saper trattare i casi.

Sul piano mondiale, gli stati più ricchi e le aziende leader nei vari settori industriali devono finanziare la ricerca di un vaccino per la malaria, che resta ancora un obiettivo mancato nella lotta alla malattia su scala mondiale mentre gli stati dove la malattia è endemica devono concentrarsi seriamente nella lotta al vettore, la zanzara anophele, che trasmette i vari tipi di Plasmodium responsabili della malattia.

Walter Pasini

Direttore Centro OMS
Medicina del Turismo

Flash News

L'Europa è attenta alle proprie risorse d'acqua dolce ma consuma quelle dei Paesi in via di sviluppo. Da Bruxelles Maude Barlow avverte: "impronta idrica dell'Europa ancora troppo alta"

L’Europa salvaguarda le proprie risorse idriche, ma sperpera quelle degli altri, importando prodotti come cotone e legno da paesi in cui l’acqua dolce è una risorsa sempre più rara. Maude Barlow, funzionaria ONU esperta di temi idrici, non risparmia critiche neppure ai Paesi dell’Unione Europea in un’intervista pubblicata ieri su EurActiv. La Barlow interviene sull’argomento a pochi giorni di distanza dalla conferenza internazionale “Peace with Water” svoltasi a Bruxelles il 12 e 13 febbraio, durante la quale l’ex leader russo Mickail Gorbaciov ha lanciato la proposta di  un protocollo Mondiale per l’Acqua, in vista dell’accordo sui cambiamenti climatici post-Kyoto, fissato per il 2013. Il memorandum di Gorbaciov prevede due principi-essenziale per far fronte alla crisi idrica mondiale: il diritto universale all’acqua e la responsabilità – individuale e collettiva – della salvaguardia delle risorse idriche per le generazioni future. L’attuale crisi economica – dichiara Gorbaciov – potrebbe trasformarsi in uno strumento prezioso per “superare il nostro obsoleto modello di sviluppo insostenibile”.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates