Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comAmbienteUna lavatrice sul fondo del mare. È tuo questo?

Una lavatrice sul fondo del mare. È tuo questo?

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Oltre duecento bottiglie di plastica, scarpe, lattine e altri oggetti tra cui una lavatrice e uno stereo. Sono i rifiuti che abbiamo trovato ieri sui fondali di Cala Cupa, all'Isola del Giglio, uno dei luoghi più belli del Santuario dei Cetacei  Siamo alla fine della stagione turistica ed ecco che alcuni tra i fondali più preziosi del Santuario rischiano di trasformarsi in una vera e propria discarica. Di chi sono le oltre 200 bottiglie di plastica trovate ieri dai volontari di Greenpeace insieme ai diver dell'Isola del Giglio? E la lavatrice abbandonata sul fondo del mare?

L'isola del Giglio è uno dei siti più importanti per immersioni in Italia: praterie di posidonia, meravigliose gorgonie e coloratissime spugne rendono la zona un vero e proprio patrimonio naturale.
 Purtroppo, nonostante si trovi nell'area protetta del Santuario, non vi sono regole specifiche contro l'inquinamento, nessuna misura per limitare il traffico marittimo nelle zone più sensibili o controlli per evitare l'abbandono di rifiuti dalle imbarcazioni. E i ritrovamenti di ieri confermano il problema.

Troppo spesso sotto la superficie del mare si nasconde ciò che non vogliamo vedere: rifiuti, sostanze inquinanti, fondali distrutti da attività di pesca e ricreative ben poco rispettose dell'ambiente. E mentre il degrado aumenta, i cetacei nel santuario diminuiscono sempre più.

Il prossimo mese saranno passati dieci anni dalla legge con cui l'Italia sanciva la creazione del Santuario dei Cetacei. È ora che il Ministero dell'Ambiente, insieme alle Regioni che si affacciano sull'area, metta in atto un preciso piano di gestione per tutelare l'ambiente e gli interessi delle comunità locali, come quella del Giglio, che basa gran parte della propria economia su queste ricchezze.

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates