Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comAmbienteTecnologie d’avanguardia per la gestione sostenibile dei rifiuti

Tecnologie d’avanguardia per la gestione sostenibile dei rifiuti

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Per assicurare un elevato livello di protezione dell’ambiente, la gestione sostenibile dei rifiuti deve prevedere l’adozione di una serie di azioni che incoraggino il riciclaggio dei rifiuti e il recupero di energia dalla loro termodistruzione.

La tecnologia costituisce un elemento centrale per dare risposte adeguate sul piano della sostenibilità ai problemi connessi al ciclo dei rifiuti. Le tecnologie allo studio presso ENEA, in linea con i trend della ricerca europea, sono dirette al conseguimento del maggiore recupero possibile di materia ed energia, alla riduzione dell’impatto ambientale degli impianti, allo sviluppo di tecnologie per la realizzazione di impianti di piccola e media taglia.
Le attività sperimentali riguardano i principali processi di termovalorizzazione (combustione, pirolisi e gassificazione), oltre che una serie di processi di stabilizzazione dei rifiuti e di trattamento di reflui civili ed industriali. La filosofia adottata è quella di seguire un approccio integrato finalizzato al recupero di materiali ad alto valore aggiunto, in maniera diretta (carboni attivi, fibre di carbonio) o per trattamenti successivi (sintesi di materiali ceramici), e di energia (energia elettrica, syngas, idrogeno), con particolare riguardo alla compatibilità ambientale, al contenimento delle emissioni, all’utilizzo dei processi mirati anche al recupero di materiali ad elevato valore aggiunto.
Con il progetto “Tecnologie per la gestione sostenibile dei rifiuti”, l’ENEA si pone l’obiettivo strategico della diffusione di tecnologie innovative per il recupero di materia ed energia da rifiuti e della validazione tecnico-economica delle sinergie ottenibili dall’integrazione dei trattamenti di differenti flussi di rifiuti urbani e speciali.
Le ricerche sviluppate dall’ENEA sui processi termici hanno già prodotto ottimi risultati. L’impiego del syngas presenta notevoli prospettive applicative, a livello di trattamento combinato di differenti tipologie di rifiuti, di produzione distribuita e combinata di energia elettrica e calore, di sistemi avanzati di produzione dell’energia (celle a combustibile).
Un ulteriore obiettivo è la dimostrazione della sostenibilità dei sottoprodotti del processo di trattamento termico, in particolare del residuo solido detto “char” che può essere valorizzato come fonte di carbonio per la produzione di materiali ad alto valore aggiunto, ed in particolare di carburi, mediante processo di riduzione carbotermica ad alta temperatura. Particolare attenzione sarà rivolta al “char” da pneumatico che, oltre ad avere un elevato tenore di carbonio, nelle nuove forniture possiede già parte della silice necessaria alla sintesi del carburo di silicio. L’utilizzo del “char” di piro-gassificazione come materia prima per la sintesi di materiali ceramici consente di intervenire in maniera positiva sul bilancio economico del processo termico e di abbattere i costi di produzione di materiali ad alto valore aggiunto.
L’esperienza pluriennale dell’ENEA nella dimostrazione di tecnologie innovative, ha permesso lo sviluppo delle competenze soprattutto nel settore dei trattamenti termici dei rifiuti, mediante la realizzazione e l’esercizio di una serie di laboratori, di impianti pilota e di impianti in scala reale, con la sperimentazione di processi innovativi per il trattamento di rifiuti finalizzati al recupero di materia ed energia.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Una ricerca della Sapienza svela il segreto della crescita delle piante e apre nuove frontiere per un’agricoltura sostenibile

Piante in grado di prosperare su terreni aridi o con poca acqua grazie al controllo sulla crescita delle radici, aumento della produzione di alimenti e materie prime senza ricorrere a un uso massiccio di fertilizzanti: è una delle possibili applicazioni della ricerca - coordinata da Sabrina Sabatini presso il gruppo di ricerca del prof. Paolo Costantino al Dipartimento di Genetica e Biologia Molecolare della Sapienza - sul funzionamento di auxina e citochinina, le sostanze che regolano lo sviluppo delle piante.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates