Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comTecnologiaL'ultima frontiera dell'IT? salvare i dati nel nucleo di un atomo

L'ultima frontiera dell'IT? salvare i dati nel nucleo di un atomo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il mio PC ha la memoria corta....anzi, microscopica!

La fisica nucleare promette di "conservare" le informazioni dei nostri hard disk nel nucleo di un atomo. Ce lo rivela un articolo pubblicato su Science da un'équipe internazionale di scienziati, che sono riusciti a memorizzare i dati nel nucleo di un atomo per quasi 2 secondi, superando così la soglia minima di 1 secondo stabilita dai ricercatori nel campo del quantum computing.

Finora - sottolinea il comunicato della National Science Foundation - la durata massima delle informazioni memorizzate in un nucleo era di un decimo di secondo.
Gli scienziati hanno isolato l'elettrone e il nucleo di un atomo di fosforo inserito in un cristallo di silicio. Sia l'elettrone che il nucleo si comportano come magneti in grado di conservare l'informazione, ma l'elettrone, a causa della sua instabilità, risulta meno adatto allo scopo. I ricercatori hanno quindi trasferito i dati nel nucleo dell'atomo, dove si sono conservati 1,75 secondi.
Questo potrebbe essere il primo passo verso la creazione di computer basati sulla teoria della meccanica quantistica (quantum computing), secondo la quale l'unià minima dell'informazione, il bit, può avere contemporaneamente valore 0 e 1,aumentando in modo straordinario le prestazioni degli elaboratori elettronici.

vr

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News


Les chercheurs de l’UGR José María Heredia Jiménez et Eva Orantes González, auteurs de ce travail, dans le Laboratoire de Biomécanique du IMUDS (photo : Désiré Maya)

Des chercheurs de l’Université de Grenade, membres de l’IMUDS, ont démontré scientifiquement que le chariot set de sac scolaire est plus bénéfique pour le dos des enfants que le sac à dos. Ont participé à cette recherche 78 écoliers entre 6-12 ans provenant de collèges publics de Grenade, dont 43 filles et 35 garçons. Tous se sont présentés pendant plusieurs semaines au Laboratoire de Biomécanique situé à l’Institut Mixte Universitaire du Sport et de la Santé (IMUDS) avec leur sac à dos ou leur chariot contenant tout leur matériel scolaire habituel.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates