Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comTecnologiaCNR E SOGEI: siglata cooperazione nell'ITC

CNR E SOGEI: siglata cooperazione nell'ITC

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Per la prima volta si è riunito il Comitato di gestione congiunto del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e della Società Generale di Informatica Spa (Sogei), in ottemperanza all’accordo quadro siglato lo scorso 23 marzo, volto alla cooperazione scientifica nel settore dell’Information and Communication Technology (ICT). Il maggiore ente di ricerca italiano e il partner tecnologico del Ministero dell’Economia e delle Finanze promuoveranno attività di studio, ricerca e sperimentazione a carattere multidisciplinare, per la realizzazione, l’implementazione e lo sviluppo di metodologie, soluzioni, prodotti, sistemi e servizi nel settore delle tecnologie informatiche. Il Comitato di gestione congiunto - cui è demandato il compito di definire le linee strategiche e operative, da attivare mediante specifiche convenzioni operative di commessa - ha già individuato un primo settore su cui rodare la nuova alleanza ad alto tasso tecnologico. Il primo progetto pilota riguarda le tecnologie semantiche e le nuove basi dati, strumenti indispensabili per progettare l’Internet del futuro. “Il CNR – sottolinea il Presidente Luciano Maiani – è una risorsa per il Paese e l’accordo con Sogei lo conferma ancora una volta. L’obiettivo della collaborazione è individuare soluzioni a problemi tecnici, immaginare e progettare il futuro. Il CNR, infatti, è in grado non solo di offrire supporto alle tecnologie già esistenti, ma anche di portare avanti ricerche che possono contribuire al benessere, alla sicurezza e alla gestione di problemi complessi della società. Una ricerca di primo livello, un’intesa in grado di sviluppare nel tempo progetti e risultati e non la solita dichiarazione d’intenti ”.  

“Sogei – afferma il presidente Sandro Trevisanato - molto soddisfatta dell’accordo siglato con il CNR è, al contempo, sicura che la nuova sinergia rappresenti un ulteriore stimolo alla ricerca costante di soluzioni innovative e metodologie all’avanguardia. Gli ambiti di riferimento sono molteplici e ad ampio raggio d’azione e, proprio per questo motivo, l’intesa tra CNR e Sogei costituisce un significativo punto di riferimento nel mondo dell’Information Communication Technology. Il progetto pilota avviato, conclude Trevisanato, rispecchia a pieno la fusione di competenze messe in campo. Le tecnologie semantiche, infatti, sono l’esempio di come sarà strutturato, nel futuro, l’accesso al patrimonio informativo e di come sarà condiviso con tutti gli utenti, pubblici e privati”.

Roma, 12 maggio 2010Ufficio stampa CNR

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News


Legambientefvg.it   comunicato stampa 1 aprile 2013 - Krško 2, una centrale nucleare in zona sismica



Abbiamo pubblicato questo comunicato di Legambiente del Friuli Venezia Giulia del 2013 per sottolineare, come già da tempo i mezzi di informazione avevano sottolineato la pericolosità della centrale nucleare di Krško posta nei pressi della faglia di Pivka .
"Bocciato dall’Istituto per la sicurezza nucleare francese il raddoppio dell’impianto. Legambiente chiede ai candidati presidenti di pronunciarsi durante la campagna elettorale. L’istituto francese per la sicurezza nucleare, chiamato dalla Slovenia ad esprimersi sul progetto di nuova centrale nucleare in Slovenia, afferma – confermando per altro studi già noti – che l’area di  Krško risulta essere sensibile ai movimenti tellurici. Il progetto, infatti, prevede di abbinare all’esistente una seconda centrale di ben 1.600 megawatt di potenza installata, pari a tre volte l’impianto esistente.

Legambiente, insieme all’intero mondo ambientalista, sostiene da sempre la pericolosità della centrale di Krško proprio per il motivo sollevato dai francesi i quali, è noto, sono fra i costruttori di centrali e si suppone conoscano i problemi connessi alla loro sicurezza. Questo conferma l’assurdità di procedere alla triplicazione, in termini energetici, dell’attuale centrale che dista solo 100 km in linea d’aria dal Friuli Venezia Giulia e solo 5 da Zagabria, capitale della Croazia, che partecipa alla realizzazione della nuova centrale.

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50