Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comComunicati StampaWWF: COSA FARE SE SI INCONTRA UN ORSO

WWF: COSA FARE SE SI INCONTRA UN ORSO

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Vademecum per accogliere una specie in pericolo senza correre inutili rischi Gli ultimi episodi di cronaca in Trentino di incontri ravvicinati con orsi bruni ormai usciti dal letargosollevano ancora una volta il tema della convivenza con questo splendido animale delle nostre Alpi edegli Appennini.Se si avvista un orso a distanza è opportuno rimanere sul posto e godersi la vista senza cercare diavvicinarsi, magari per scattare delle foto. In caso di un incontro ravvicinato è opportuno far notarela propria presenza, parlando ad alta voce; se l’orso si alza in piedi e annusa è solo per valutaremeglio la situazione, non per manifestare aggressività. Allontanatevi velocemente, senza correre,lasciando sempre una via di fuga all’orso. L’orso non attacca se non è provocato. L’eventualeatteggiamento aggressivo o minaccioso ha lo scopo di intimidire e allontanare. Raramente si possonoverificare “falsi attacchi” che non portano a un reale contatto. In questi casi si suggerisce di metterequalcosa davanti a sé, come lo zaino e allontanarsi senza correre.Questi i consigli del WWF utili nel caso ci si trovi di fronte un grande predatore, cosa che puòprovocare spavento: questo avviene per scarsa conoscenza della specie, per il ruolo di animalipericolosi che l’immaginario riserva agli orsi e soprattutto perché la paura ha sempre unacomponente irrazionale e non governabile. La comprensione verso chi si è trovato di fronte a questasituazione, come accaduto di recente in Trentino, è completa e il WWF non intende minimizzare lepaure provocate.Il WWF ritiene però che la notizia ancora una volta sia stata riportata in modo esagerato esuccessivamente romanzata. Un’orsa tende per istinto materno a porsi tra un potenziale pericolo e ipropri figli, senza che questo comporti aggressività o improbabili inseguimenti. Questo avvienenormalmente in natura e in Italia non ha mai portato ad aggressività, è esattamente ciò che farebbeuna prudente madre umana alla vista di uno sconosciuto.“Dopo il triste caso dell’orso Dino recentemente ucciso in Slovenia, un ennesimo caso di cattivagestione della specie, il WWF invita le autorità nazionali a svolgere un ruolo di promotore perfacilitare una gestione nazionale e panalpina della specie perché gli orsi non conoscono confini enon possono essere gestiti in modo localistico. Solo in questo in modo l’orso potrà tornare ad essereil vero e condiviso simbolo delle Alpi.” dice Fulco Pratesi Presidente onorario WWF ItaliaProprio per gestire i problemi di convivenza, aumentando la prevenzione dei danni, sensibilizzando einformando chi abita in montagna e definendo criteri comuni per gestire eventuali soggetti di orsoparticolarmente confidenti al momento è in corso il progetto finanziato dalla UE “Life Arctos”(http://www.life-arctos.it/home.html ), di cui nelle Alpi sono partner la Regione Lombardia e FriuliVenezia Giulia, la Provincia di Trento, il Parco Adamello Brenta e il WWF. 

Flash News

La mostra La mente di Leonardo è approdata dal 1° maggio a Roma nella prestigiosa sede di Palazzo Venezia, dopo lo straordinario successo riscosso nella sua prima presentazione alla Galleria degli Uffizi (2006) e nei successivi allestimenti in Giappone (a Tokyo, al Museo Nazionale, ebbe quasi novecentomila visitatori in soli tre mesi, risultando la mostra del 2007 più visitata in assoluto nel mondo), in Ungheria e in California.Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates