Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comComunicati StampaREFERENDUM:WWF, DA SARDEGNA PLEBISCITO SPAZZA VIA INCUBO NUCLEARE

REFERENDUM:WWF, DA SARDEGNA PLEBISCITO SPAZZA VIA INCUBO NUCLEARE

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

“Inutili i trucchetti per riproporre il nucleare tra due anni, i cittadini non vogliono il ritorno all'atomo. Il 12 e 13 giugno tutti gli italiani al voto per scongiurare ogni intento di riaprire le centrali”

"La popolazione sarda è andata a votare contro il nucleare e i SI sono stati quasi unanimi, con percentuali che sfiorano il 100% delle schede scrutinate, e facendo registrare un’affluenza di circa il 60%, stando alle prime stime. Si tratta di un vero e proprio plebiscito che spazza via dall’isola l’incubo nucleare. Se qualcuno voleva la dimostrazione che i cittadini non vogliono ritornare all'atomo, il segnale è arrivato fortissimo e chiaro. Ora l'incubo nucleare va abbandonato, insieme ai trucchetti per riproporlo tra due anni: gli italiani hanno il diritto di votare al referendum del 12 e 13 giugno per spazzare via davvero ogni velleità di riaprire le centrali. Chiediamo pertanto che i cittadini finalmente siano adeguatamente informati". Così Stefano Leoni, presidente del WWF Italia, commentando i risultati del referendum consultivo in Sardegna per escludere il ritorno al nucleare. "Il risultato del referendum in Sardegna è andato ben oltre le aspettative. Siamo certi che questo risultato sarebbe analogo in tutte le Regioni se si votasse sulla collocazione delle centrali. Di questo i legislatori e il Governo non possono non tener conto, rispettando la volontà popolare e chiudendo definitivamente con il ritorno al nucleare che non solo mette a rischio la sicurezza, la salute e l'ambiente, ma ci sta facendo perdere tanto tempo e denaro".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Sono più di 350 le nuove specie scoperte nelle regioni dell’Himalaya orientale. Un tesoro di diversità biologica, ora seriamente minacciato dai cambiamenti del clima, che comprende il più piccolo cervo del mondo, una nuova specie di “rana volante” e una specie di geco che si ritiene presente sulla Terra da almeno 100 milioni di anni.

 Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates