Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comComunicati StampaViareggio capitale della lotta all’Osteoporosi

Viareggio capitale della lotta all’Osteoporosi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Esami gratuiti delle ossa, incontri tra specialisti e pubblico, giochi-laboratorio per le scuole. Così Festival della Salute e Fondazione FIRMO promuovono la cultura della prevenzione contro una delle malattie più terribili e diffuse. In provincia di Lucca 32 mila malati, in Toscana 300 mila.

Viareggio – La 4° edizione del Festival della Salute dedica alla salute delle ossa e alla prevenzione dell’Osteoporosi alcune importanti iniziative affidate alla Fondazione scientifica FIRMO presieduta dall’endocrinologa dell’università di Firenze Maria Luisa Brandi. L’Osteoporosi è del resto una delle patologie più diffuse specie dopo i 50 anni: ne soffre una donna su tre e un uomo su cinque. In provincia di Lucca si stimano 32 mila malati, di cui un quarto maschi, su neppure 400 mila abitanti. In Toscana 300 mila su una popolazione di 3,7 milioni.                Diretto al mondo della scuola e in particolare ai ragazzi delle elementari, il progetto Mister Bone è un divertente gioco-laboratorio ideato dalla Fondazione, per insegnare a crescere con le ossa in salute. E’ invece destinato agli adulti, soprattutto alle donne, un programma di test gratuiti della densità ossea (MOC) con apparecchi a ultrasuoni. Ad alcuni noti specialisti, infine, il compito di raccontare al pubblico che cos’è l’osteoporosi, quali rischi si corrono, come si cura e, cosa più importante, come si previene.                Tutte queste iniziative si terranno a Viareggio al Centro Congressi Principe di Piemonte nella cittadella del Festival allestita tra lungomare e spiaggia. Per i test gratuiti della MOC un’equipe specializzata sarà a disposizione del pubblico per l’intera durata della manifestazione (29 settembre – 2 ottobre) con orario 10 - 13 e 15 – 18. Il test dura appena una decina di minuti e i pazienti riceveranno anche depliant e opuscoli divulgativi.                Giovedì 29 è in programma (Sala Tobino, ore 15 – 17) anche l’incontro con gli specialisti, una tavola rotonda coordinata dalla professoressa Brandi. Partecipano i professori Prisco Piscitelli (Università di Firenze), Umberto Tarantino (Università di Roma ‘Tor Vergata’), Ranuccio Nuti (Università di  Siena) e Sergio Ortolani, direttore del Centro Italiano Malattie del Metabolismo e presidente della Lega Italiana Osteoporosi.                                Quanto a Mister Bone, il laboratorio è stato sperimentato con gran successo in numerose Quarte e Quinte elementari delle Toscana, e analogo successo otterrà prevedibilmente anche a Viareggio. Lo stand 44 della Fondazione è già tutto prenotato: 8 classi di X scuole toscane, umbre e romagnole, 100 ragazzi al giorno, 20 insegnanti, Per le famiglie spazio sabato 1 ottobre, ore 9 - 13.Di che si tratta? Mister Bone (nel riquadro) altro non è che un simpatico ossicino virtuale protagonista di una serie di supporti cartacei e multimediali centrati sulla prevenzione dell’osteoporosi attraverso l’educazione alimentare e l’attività fisica all’aria aperta.                                Questi materiali sono pensati per imparare giocando e il gioco consiste nel fare acquisti alimentari in un supermercato virtuale dove i ragazzi devono trovare i prodotti più adatti alla prevenzione dell’osteoporosi, ricchi di calcio o della fondamentale Vitamina D. Devono informarsi sul contenuto delle confezioni leggendo bene le etichette e cercare di evitare trappole commerciali. Ovviamente si procede per generi (latte, formaggio, ecc), senza indebite promozioni pubblicitarie.Le scelte vengono poi analizzate e confrontate con le quotidiani, reali abitudini alimentari per capire se sono giuste o meno. Idem per lo stile di vita. Sia la tavola che l’attività fisica all’aperto sono infatti essenziali per rinforzare muscoli e ossa. Insomma c’è di che divertirsi e di che imparare.

Flash News

Cavalli, opera prima di Michele Rho, a Venezia 2011 in Controcampo italiano, ha per location la zona del Castel del Monte di Andria e la Regione Toscana, come simpatico raccordo tra aree geografiche lontane, per ottenere una località appenninica non ben definita nel film, una sorta di Far West immaginario e tutto italiano. I cavalli, inoltre, protagonisti della pellicola a cominciare proprio dal titolo, non sono mancati sul red carpet, poiché hanno accompagnato nella sfilata i giovanissimi interpreti Luigi e Francesco Fedele. Il regista ci immerge nella fine del XIX secolo, dentro una storia di fratelli. Il suo tocco raffinato riesce bene nell’obiettivo di portare al cinema la letteratura, tenendosi lontano dalla freddezza letteraria e indagando a fondo, invece, i tormenti di due fratelli tanto diversi nella natura, quanto uniti nell’affetto. È un sentimento profondo, complice, telepatico, il loro, immerso in un paesaggio assolutamente in primo piano.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates