Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Scienzeonline.comRecensioniNature: dure critiche alla riforma finanziaria varata dal governo

Nature: dure critiche alla riforma finanziaria varata dal governo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

"Insensate e non lungimiranti" le misure draconiane del governo Berlusconi contro la ricerca scientifica: parola di Nature, che avverte "l'Italia non guardi troppo al passato, ma si sforzi di capire come funziona oggi la ricerca in Europa"

Tempi duri per i ricercatori italiani, alle prese con un governo che non nasconde la sua filosofia di tagli alla spesa pubblica. A discapito, naturalmente, della ricerca scientifica.
E' critica la posizione della prestigiosa rivista americana Nature sulla politica del governo Berlusconi,improntata ad una drastica riduzione dei fondi per l'università.

L'editoriale, pubblicato nell'ultimo numero di Nature, punta i riflettori sul decreto legge del 9 ottobre 2008, che minaccia di mandare a casa circa 2000 precari del mondo accademico. I tagli all'università, sottolinea Nature, serviranno al governo italiano per ricapitalizzare banche e istituti di credito sull'orlo della bancarotta. Non è la prima volta che l'attuale governo di centro-destra prende di mira gli atenei: in agosto, infatti, il presidente del consiglio firmò un decreto per ridurre del 10% i finanziamenti alle università e trasformare gli atenei in fondazioni private.
La rivista americana non risparmia critiche neppure al ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, Mariastella Gelmini, accusata di non aver fatto sentire la propria voce e di essersi rifiuata di incontrare docenti e ricercatori per spiegare le ragioni del governo.
E se la Gelmini tace, il ministro della Funzione Pubblica e della Innovazione, Renato Brunetta, definisce i ricercatori "capitani di ventura" e "mercenari rinascimentali", aggiungendo che "stabilizzarli con un contratto a tempo indeterminato è come farli morire". Peccato, osserva Nature, che in Italia il rapporto fra ricercatori precari (la maggioranza) e quelli di ruolo (un'esigua minoranza) sia diventato perverso.
Il governo Berlusconi - conclude l'editoriale - considera la ricerca scientifica alla stregua di una qualsiasi altra spesa da tagliare, senza rendersi conto che "la ricerca è un investimento per costruire l'economia della conoscenza del XXI secolo".
L'Italia sembra non avere ancora le idee chiare su questo punto, visto che da un lato ha sottoscritto il trattato di Lisbona, che impegna i Paesi membri ad investire sulla ricerca e ad aumentarne i finanziamenti al 3% del Prodotto Interno Lordo, dall'altra ha una delle spese più basse in Europa per Ricerca e Sviluppo, appena l'1.1%, ossia meno della metà di Paesi come la Francia e la Germania.

Veronica Rocco

Per approfondimenti:
“Cut-throat Savings”, Nature 455, 835-836 (16 ottobre 2008)
http://www.nature.com/nature/journal/v455/n7215/full/455835b.html

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Secondo alcuni ricercatori inglesi dell’università di Bristol, l’agricoltura può aiutare a “raffreddare” il nostro pianeta, riducendo le temperature medie di 0.1 gradi all’anno, pari al 20% dell’aumento complessivo annuale.Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates