Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Agenziadistampa.euAmbienteA rischio la tartaruga verde della Grande Barriera Corallina

A rischio la tartaruga verde della Grande Barriera Corallina

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 


A causa del cambiamento climatico una nuova minaccia incombe sulle tartarughe marine della Grande Barriera Corallina australiana. Un nuovo studio, condotto dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) negli Stati Uniti insieme agli scienziati australiani del Department of Environment and Heritage Protection, ha infatti rilevato che la popolazione maschile delle tartarughe verdi è in rapido declino da circa due decenni. Questo perché le temperature più calde favoriscono il formarsi del sesso femminile dei nascituri.

"Considerando che il sesso delle tartarughe marine dipende dalla temperatura alla quale l'uovo viene incubato e considerando che le temperature più calde producono più femmine, siamo preoccupati che i cambiamenti climatici possano causare questo effetto", afferma nello studio il biologo marino del Noaa, Camryn Allen. Nelle zone più fredde del sud della Grande Barriera Corallina, il numero di femmine di tartarughe verdi si attesta tra il 65 e il 69%. Mentre nella punta settentrionale più calda del reef, la quota va fino al 99,8% della popolazione. La temperatura "ideale" che produce il 50% di maschi e il 50% di femmine è di circa 29°. "Qualsiasi variazione di circa uno o due gradi potrebbe rischiare di produrre tutte femmine o forse la morte embrionale", avverte il ricercatore. Le temperature medie nella Grande Barriera Corallina, secondo Allen, hanno superato di gran lunga quella temperatura 'cardine'. Dopo che due eventi di "coral bleaching" (lo sbiancamento su larga scala dei coralli provocato dall'aumento delle temperature) si sono verificati negli ultimi due anni nella famosa barriera corallina, gli impatti del cambiamento climatico continuano ad essere fonte di grande preoccupazione per gli australiani.

"L'Australia deve adottare obiettivi ambiziosi in materia di cambiamenti climatici per salvare la barriera corallina e le sue uniche creature, ma intanto è necessario prendere misure immediate - ha detto Dermot O'Gorman, del WWF Australia - : Una possibilità è costituita dall'utilizzo di tele ombreggianti sulle spiagge principali di nidificazione, come a Raine Island, per abbassare le temperature dei nidi e produrre più maschi".

Flash News

“Esplorando mondi lontani: un viaggio nel tempo e nello spazio”. È questo il titolo della quarta conferenza della rassegna “Viaggio al centro della scienza”, promossa a Padova dall’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e dal Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP). All’incontro, fissato per martedì 22 maggio alle ore 18 nella Sala Anziani di Palazzo Moroni, interverrà Roberto Ragazzoni, astronomo e direttore dell'Osservatorio Astronomico di Padova.

L'esplorazione di mondi sconosciuti affascina l'uomo sin dai tempi più remoti. La scoperta delle Americhe porta con sé quei concetti di geometrie non convenzionali (il fatto di vivere in un mondo sferico) che qualche secolo dopo avrebbero contribuito all’impressionante sviluppo scientifico e tecnologico, di cui una delle punte più visibili è l'esplorazione dello spazio. E così, dopo avere conosciuto i mondi già noti all'uomo antico (le stelle erranti, i pianeti del nostro sistema solare), da poco più di vent’anni si assiste all’esplorazione dei mondi attorno a stelle diverse dal Sole.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates