Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Agenziadistampa.euAmbienteBracconieri intercettati a Sparafucile: operazione delle GEV sul Lago di Mezzo

Bracconieri intercettati a Sparafucile: operazione delle GEV sul Lago di Mezzo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Una parte delle reti sequestrate durante l'operazione delle GEV


Liberati oltre 400 Kg di pesce. Almeno cinque i predoni in azione nella notte tra venerdì e sabato.
(Mantova, 05 Marzo 2017) - Operazione antibracconaggio nella notte tra venerdì e sabato sul Lago di Mezzo: nell'ambito di un servizio di prevenzione congiunto programmato dal Parco del Mincio, le Guardie Ecologiche Volontarie del Parco hanno individuato un gruppo di bracconieri appostati nei pressi di Sparafucile.

L'operazione è scattata intorno alle 23 ed ha visto impegnati quattro GEV, due agenti Fipsas e un agente del servizio vigilanza della Provincia di Mantova. In località Büs dal Gat, le guardie hanno intercettato un'imbarcazione sospetta, intenta molto probabilmente a calare le reti in acqua. Gli occupanti si sono dati alla fuga abbandonando l'imbarcazione, e lo stesso hanno fatto gli ignoti a bordo di un altro natante individuato a poca distanza: sui mezzi, uno ancora con motore installato, c'erano altre reti pronte per essere stese.

Complessivamente, si stima che i bracconieri all'opera durante la notte sul lago cittadino fossero almeno cinque. E senza l'intervento delle guardie, il bottino sarebbe stato ingente: nella fase notturna dell'operazione è stato infatti recuperato un chilometro di reti, con la contestuale liberazione di almeno 400 Kg di pesci tra carpe e abramidi. Proseguiti fino alle 2:30 della notte, i controlli sono ripresi nella mattinata successiva con ulteriori perlustrazioni sullo specchio d'acqua che fronteggia il Castello di San Giorgio: qui stati recuperati altri 600 metri di reti nelle quali erano rimasti imprigionati numerosi esemplari di carpe di taglie considerevoli, tra i 5 e 15 Kg.

Le GEV del Parco hanno lavorato molte ore in condizioni meteo non favorevoli ma tutti gli esemplari di pesce sono stati liberati, mentre il materiale recuperato dai mezzi abbandonati è stato depositato nei magazzini della Provincia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

La scarsa educazione alla sessualità consapevole si traduce nell'utilizzo annuale in Italia di ben 370.000 confezioni di pillole del giorno dopo

Molti Paesi, fra cui l'Italia, hanno sottovalutato l'importanza di offrire ai giovani una reale informazione sulla sessualità e si ritrovano oggi ad un aumento considerevole degli aborti, dell'utilizzo della cosiddetta “pillola del giorno dopo” e delle malattie sessualmente trasmesse. Se prendiamo in esame il nostro Paese, nell'ultimo anno si è registrato un incremento del 15,6% dell'utilizzo della pillola del giorno dopo, pari a 370.000 confezioni, di cui il 55% utilizzato da ragazze al di sotto dei 20 anni.

 

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates