Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Agenziadistampa.euAmbienteSalvare i cetacei dalle catture accidentali si puo'

Salvare i cetacei dalle catture accidentali si puo'

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 



Ogni anno, nel mondo oltre 300.000 cetacei rimangono impigliati in attrezzature da pesca non selettive come le reti da posta e muoiono nell’impossibilità di tornare in superficie per respirare. In occasione della Giornata internazionale per la diversità biologica, WWF e Convention of migratory species lanciano un importante rapporto che mette in luce gli strumenti e le sfide che devono essere affrontati per ridurre l’impatto della pesca sui cetacei.
Il lancio del report Review of methods used to reduce risks of cetaceans bycatch and entanglements è un’occasione importante per sottolineare la necessità di aumentare la sensibilizzazione e la pressione dell'opinione pubblica affinché l’industria della pesca adotti strumenti che garantiscano la protezione dei cetacei per la nostra e le generazioni future.
Le misure individuate nel report per ridurre i rischi per i cetacei sono la riduzione dello sforzo di pesca, l’utilizzo di pingers (strumenti che, collegati alle reti, emettono suoni in grado di tenere lontani i delfini), la creazione di aree marine protette gestite in modo efficace e la chiusura temporanea delle aree più delicate. Il rapporto suggerisce inoltre lo sviluppo di attrezzature alternative per sostituire gli attuali metodi di pesca ad alto tasso di cattura accidentale (bycatch) come ad esempio l’utilizzo di griglie di esclusione sulle reti a strascico, che permettono ai cetacei di liberarsi dalle reti o l’introduzione di modifiche alle dimensioni e forme degli ami dei palangari.

Purtroppo la sfida per la conservazione dei cetacei è aggravata dalla scarsità di dati a livello globale sulla pesca, sullo stato di conservazione dei cetacei nei mari del mondo e sugli impatti dei diversi strumenti sulle singole popolazioni.
“Incontrare un gigante del mare in Mediterraneo oggi non è impossibile, nel Santuario Pelagos come altrove. Balene, capodogli, delfini sono tra gli animali più intelligenti del nostro pianeta ma in futuro potrebbero restare un ricordo poiché sono drammaticamente minacciati dall'inquinamento, dallo sfruttamento delle risorse, dai traffici marittimi oltre che dal bycatch, la cattura accidentale che avviene a causa di sistemi di pesca poco selettivi”. Lo dichiara la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi che aggiunge: “Il rapporto che il WWF diffonde oggi in tutto il mondo, nella Giornata della Biodiversità, individua e promuove metodi e strumenti che hanno la capacità di ridurre significativamente l'enorme numero di cetacei catturati e uccisi involontariamente nelle operazioni di pesca in tutto il mondo. Il WWF continuerà a lavorare a fianco dei pescatori per promuovere una pesca sostenibile, che non depauperi ma mantenga intatto il ‘Capitale blu’ e difenda da reti e lenze le specie protette come i cetacei e tartarughe marine”.
Buone nuove – sottolinea il report - arrivano dagli Stati Uniti (tra i maggiori mercati di importazione di prodotti ittici al mondo), che stanno finalmente mettendo in campo misure importanti per porre fine alle catture accidentali di cetacei come la legge sulla protezione dei mammiferi marini (MMPA). Di fronte ad un drammatico aumento delle minacce al futuro dei cetacei nel mondo, i leader politici e dell'industria devono abbandonare le pratiche di pesca non sostenibili, a favore di soluzioni audaci ed efficaci che riducano il bycatch. Solo in questo modo sarà possibile, nei prossimi anni, assistere ad un effettivo recupero dei cetacei nel mondo e non alla loro drammatica scomparsa.

Flash News

Il Festival internazionale del cioccolato a Perugia dal 13 al 22 ottobre
La 24esima edizione è pronta per iniziare, gli eventi in programma

Eurochocolate 2017 accorda i suoi strumenti per proporre ai golosi Tutta un’altra musica. Il Festival internazionale del cioccolato, a Perugia dal 13 al 22 ottobre, è pronta ad abbracciar le sette note per i dieci giorni più golosi dell’anno.

Patrocinata da Regione dell’UmbriaProvincia di PerugiaComune di PerugiaCamera di Commercio di Perugia,  anche nell’edizione 2017 del Festival internazionale del Cioccolato, si conferma il principale appuntamento internazionale per la promozione del cioccolato di qualità. Tutta un’altra musica è il claim scelto per la 24esima edizione dell’evento che ha il volto di Artemisia, la giovanissima testimonial della kermesse. Tanti appuntamenti saranno dedicati alla musica durante i dieci giorni più golosi dell’anno a partire dall’inedita istallazione in Piazza IV Novembre del Maxi Choco Piano, un maestoso pianoforte di 4 metri, ricoperto di oltre 1500 tavolette al cioccolato fondente e al cioccolato bianco firmate Nestlé Perugina. E perché non provare a cimentarsi con le sette note? Magari divertendosi a suonare il Big Piano, una tastiera così grande da dover utilizzare i piedi. Per chi condividerà sui social selfie davanti al Choco Piano o filmati delle sue esibizioni live, usando l’hashtag #eurochocolate, subito un goloso omaggio. E alla musica è dedicata la nuova linea di prodotti di Costruttori di Dolcezze by Eurochocolate che quest’anno propone il gadget ufficiale ChocoMusic, una fragrante tavoletta di cioccolato e un paio di cuffiette audio con un divertente packaging vintage, per un dolce sentire.

Leggi tutto...

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates