Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Sei qui: HomeAutori Agenziadistampa.euAmbienteVittoria di Greenpeace: nasce in Russia uno dei più grandi parchi nazionali d'Europa

Vittoria di Greenpeace: nasce in Russia uno dei più grandi parchi nazionali d'Europa

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 


Il governo russo ha istituito con decreto il Parco nazionale delle scogliere del Lago Ladoga, uno dei più grandi parchi d'Europa, 122 mila ettari di isole rocciose ricoperte da foreste.
Questo complesso naturale unico, che si trova nella Repubblica di Carelia, ospita numerosi esemplari di aquila e foca del Ladoga. Pur essendo una sottospecie della foca dagli anelli, questo animale vive in acqua dolce ed è diffuso unicamente nelle acque del lago Ladoga. È stato incluso nella Lista Rossa delle specie minacciate d'estinzione stilata dalla UICN.

L'istituzione del parco è il risultato di una battaglia iniziata 27 anni fa, che ha visto anche la partecipazione di Greenpeace Russia, che ha promosso l'inserimento di aree di pregio nei confini del parco, condotto un lavoro di ricerca sulle specie in pericolo, combattuto gli incendi e i tagli illegali. Dal 2008 l'associazione ambientalista organizza ogni anno campi di vigilanza antincendio insieme ad altri gruppi, che hanno portato a estinguere ben 80 incendi forestali sviluppatisi sulle isole durante la stagione turistica.

Nel 2016 diverse compagnie, inclusa l'azienda petrolifera Rosneft, hanno fatto lobby per escludere dal parco aree su cui vi erano piani di sfruttamento, ma l'opposizione di 40 mila persone, 40 scienziati e 19 organizzazioni ha fatto sì che i confini proposti rimanessero inalterati.

Nei prossimi due-tre anni verranno sviluppati i sentieri nel parco e i servizi per renderlo godibile da un numero sempre maggiore di ecoturisti.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Flash News

Le celebrazioni dell'anniversario delle scoperte galileiane continuano ad ispirare il mondo dell'arte, con un'inaspettata serie di mostre e progetti artistici dedicate allo scienziato e alle sue vicende. Come le grandi installazioni di Bizhan Bassiri dal titolo La caduta delle Meteoriti nelle ore vitali che anticipano la visione, che dopo essere “cadute” allo SMAK, Stedelijk Museum Von Actuele Kunst e nella San Bavo Cathedral di Gent, in Belgio, arrivano ora anche a Firenze. Un percorso che si articola in tre momenti, fra l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri - luogo per sua natura preposto all'osservazione del cosmo e dei suoi fenomeni -, le Gallerie dell'Accademia e Piazza Strozzi. Si tratta di opere in pietra lavica fuse in bronzo, che “rappresentano la materializzazione dell'intuizione visiva dell'artista: l'energia espressa dalla natura magmatica della materia”. L'ultimo evento del progetto sarà al Teatro Argentina di Roma il 28 maggio.


Inaugurazione: giovedì 21 maggio 2009 - ore 12.00
Osservatorio Astrofisico di Arcetri - Firenze
Mostra dal 21 maggio al 30 agosto 2009
Sedi varie - Firenze
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte. Exibart

Cerca nel Sito

Archivio Agenziadistampa 2001-2012

Per Visitare il vecchio archivio Articoli di Agenziadistampa.eu andate alla pagina www.agenziadistampa.eu/index-archivio.html

Scienzeonline.com
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 227/2006 del 29/05/2006 Agenzia di Stampa a periodicità quotidiana - Pubblicato a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50 - Direttore Responsabile: Guido Donati.

Agenziadistampa.eu - tvnew.eu
Direttore Responsabile Guido Donati
Autorizzazione del Tribunale di Roma n 524/2001 del 4/12/2001 Agenzia di Stampa quotidiana - Pubblicata a Roma - V. A. De Viti de Marco, 50

Free business joomla templates