Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Daniel Spoerri alla Galleria Allegretti Contemporanea di Torino

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

La catena genetica del mercato delle pulci

La Galleria Allegretti Contemporanea propone al pubblico un omaggio a Daniel Spoerri, celebre artista svizzero, nonché membro fondatore della corrente francese del Nouveau Réalisme, presentando un lavoro storico mai esposto prima d'ora nella sua totalità: La catena genetica del mercato delle pulci

Accrochage di migliaia di oggetti acquistati in trent'anni da Spoerri al Marché aux Puces di Parigi, La catena genetica del mercato delle pulci è un'opera unica, un fregio lungo 100 m, suddiviso in pannelli di 2.5m ciascuno.
40 tableaux-pièges, quadri-trappola, sui quali l'Artista ha assemblato oggetti di qualsiasi genere che, esposti perpendicolarmente alle pareti della Galleria, assumono l'aspetto di un insolito bassorilievo. Seguendo un tema preciso, dal banale all'insolito, Spoerri li sceglie, li accosta, li mischia, in un complesso processo che coniuga arte e vita, per raccontare una storia che lui solo conosce e che ognuno può reinterpretare.
In concomitanza con l'inaugurazione, il 4 novembre alle ore 18.00 sarà presentato il libro di Matteo Rondanelli "Lo Spoerri di Spoerri" , la prima raccolta completa degli scritti di Daniel Spoerri, relativi al suo lavoro e ai momenti importanti della sua vita.
 
Curato direttamente dall'Artista, rappresenta un documento unico nel suo genere che raccoglie i frammenti di un'anima, descrive un'esistenza, diventando esso stesso un'opera d'arte. Vissuta con dolore, turbamento, ma anche violenta voglia di esistere, è una performance consapevole che unisce Spoerri alla sua arte, dalle opere agli scritti.
 
La mostra prevede, infine, l'esposizione dei Gioielli di Daniel Spoerri, ideati dall'Artista stesso a Valenza, presso il laboratorio Disegno Emme Jewellers, di Mirco Baroso e Matteo Rondanelli. I gioielli sono stati realizzati in argento e pietre preziose da modelli che Spoerri ha creato ispirandosi alle sue sculture (in mostra dal 4 novembre al 10 gennaio 2009).

Daniel Spoerri, nato a Galati, in Romania, nel 1930, oggi vive e lavora fra Vienna e Seggiano, dove ha sede la Fondazione da lui creata Il Giardino di Daniel Spoerri: Hic Terminus Haeret, un'opera ambientale di grande respiro nella Toscana meridionale, a circa 80 km a sud di Siena, che l'Artista ha cominciato a installare dall'inizio degli anni '90.
Un parco di sculture che attualmente ospita un centinaio di opere di 42 artisti diversi, da scoprire in un terreno di ca. 16 ettari, seguendo un percorso che si snoda senza una precisa definizione fisica, rivelando a mano a mano la presenza delle sculture che, confuse nello spazio naturale o celate nel rigoglio della vegetazione, compaiono e scompaiono in un altalenare di sensazioni fra la sorpresa e l'incantamento.
Visitabile da Pasqua fino al 31 ottobre, al suo interno, oltre a un piccolo ristorante il cui nome Non solo Eat Art si riferisce ai meriti di Daniel Spoerri con la Eat Art, è possibile pernottare affittando uno degli appartamenti messi a disposizione dalla struttura.


Daniel Spoerri. La catena genetica del mercato delle pulci
dal 4 novembre al 10 gennaio 2009

4 novembre alle ore 18.00 presentazione del libro "Lo Spoerri di Spoerri"
a cura di Matteo Rondanelli per le Edizioni Mercurio

4 novembre alle ore 19.00 inaugurazione alla presenza dell'Artista
a cura di Guido Curto

In concomitanza con la mostra, l'esposizione dei Gioielli ideati dall'Artista a Valenza presso il laboratorio Disegno Emme Jewellers
a cura di Mirco Baroso e Matteo Rondanelli
Catalogo disponibile in Galleria.

Nel corso della mostra sarà disponibile un video realizzato durante la permanenza dell'Artista in Galleria.

Galleria Allegretti Contemporanea
Apertura: dal martedì al sabato dalle 15-00 alle 19-00
Via San Francesco D'Assisi n. 14 - 10122 Torino
Tel. 011.50.69.646 - Fax. 011.55.38.799
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.allegretticontemporanea.it