Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Terra Nova: Sinfonia Antarctica

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Un progetto multimediale di DJ Spooky / That Subliminal Kid

"Aperitivo in Concerto" presenta, lunedi' 1 dicembre 2008, alle ore 21.00, presso il Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42), l'ultimo progetto di Paul Miller, alias DJ Spooky, dedicato al mondo glaciale e poetico del continente antartico.

L'Antartide e' l'unico continente non popolato, che non appartiene a nessun governo ne' territorio. Molti stati rivendicano la sovranità su diversi strati dell'ampio continente, ma in realtà l'area tra 90°e 150° di latitudine ovest e' l'unica parte dell'Antartide, o meglio l'unico lembo di terra sul globo, che non e' governato da nessuno stato.

Terra Nova: Sinfonia Antarctica e' una performance multimediale in cui l'artista aspira a portare l'Antartide nell'immaginario contemporaneo ricostruendolo attraverso l'utilizzo di tecnologie digitali. Anche il tema del riscaldamento globale e' osservato da un'angolazione molto particolare. Con uno studio di registrazione portatile e telecamere ad alta definizione, DJ Spooky ha trascorso diverse settimane in Antartide dove ha raccolto le sonorità e le immagini di un continente in continuo mutamento. Mappe storiche, diari di viaggiatori dei secoli passati, frequenze sonore di ghiaccio cristallino, e poli magnetici della Terra sono i materiali che confluiscono nella sua tavolozza sonora e visiva a creare un'opera che non vuole essere un'interpretazione metaforica, ma una vera e propria "esperienza" del suono e dell'immagine del continente antartico. Nell'era dei satelliti, delle connessioni senza fili e dei cavi a fibra ottica, Terra Nova: Sinfonia Antarctica di Dj Spooky e' il ritratto di un territorio fatto di geografia e complesse interazioni ecologiche: una performance di settanta minuti che crea una suggestione unica e potente attorno al rapporto tra l'uomo e la natura. Produttore, scrittore, filosofo, artista. Appena trentenne, Paul D. Miller, meglio noto come Dj Spooky, e' uno dei musicisti elettronici piu' eclettici, colti e preparati.

Laureato in filosofia ed in letteratura francese, Paul D. Miller e' nato Washington ma e' residente dal 1992 a New York. Fra i lavori piu' recenti, si ricordano la sonorizzazione/ricostruzione di "Rebirth Of A Nation" (classico del cinema firmato da D. W. Griffith) e l'installazione, presente alla Biennale Architettura 2007 di Venezia, "New York Is Now". Dal punto di vista musicale, elabora un appassionante mix di acrobazie soniche che nascono dall'hip hop, quindi dalla manipolazione virtuosistica dei vinili, e dall'attento ascolto delle vibrazioni che provengono dalla "strada". A tutto questo Spooky aggiunge una cultura sterminata, che gli permette di permeare i suoi dischi e i suoi dj set di riferimenti colti e sorprendenti: dalla musica futurista dei primi del '900 al jazz piu' coraggioso, passando per la "musica concreta". La sua originalità sta nel far suonare questo coacervo di stimoli e riferimenti in maniera marcatamente funky. La grande utopia di far coincidere sperimentazione cerebrale e fisicità del ballo ha in Spooky uno splendido compimento. A testimoniarlo ci sono i suoi album (l'esordio di Songs Of A Dead Dreamer, uscito per la prestigiosa e coraggiosa etichetta Asphodel, l'ambizioso Viral Sonata, l'eccezionale File Under Futurism, fino ad arrivare ad Optometry) e le sue innumerevoli collaborazioni col gotha della musica contemporanea (dall'intellighentzia sonora newyorkese in poi) insieme all'alta considerazione che circonda la sua attività di artista e musicista.

Nella performance lo spartito elettronico di DJ Spooky e' valorizzato dalla performance dal vivo di Alter Ego Trio (piano, violoncello e violino). Il progetto Terra Nova conferma DJ Spooky come uno dei principali artisti della nuova generazione negli Stati Uniti impegnati socialmente e politicamente, come dimostra la recente mostra Regime Change Starts at Home alla Galleria Irvine Contemporary di Washington in cui il lavoro di DJ Spooky e' presentato accanto a quello dell'illustratore californiano Shepard Fairey, noto per il ritratto di Barack Obama 'Hope' pubblicato sulle copertine delle riviste di tutto il mondo (http://www.irvinecontemporary.com). Al concerto multimediale a Milano farà seguito il 3 dicembre la presentazione a Roma all'American Academy del suo ultimo libro Sound Unbound (MIT Press, 2007) che raccoglie un'intensa ricerca sul senso del suono, con contributi tra gli altri di Pierre Boulez, Brian Eno e Steve Reich.

Paul D. Miller, alias D.J. Spooky that Subliminal Kid, e' un artista concettuale, scrittore e musicista che vive a lavora a New York. I suoi articoli sono apparsi in The Village Voice, The Source, Arforum, Raygun, Rap Pages, Paper Magazine e molti altri periodici. L'opera di Miller come media artist e' apparsa in diversi contesti culturali, tra i quali la Biennale di Whitney, la Biennale di Architettura di Venezia 2000, il Ludwig Museum di Colonia in Germania, la Kunsthalle di Vienna, l'Andy Wahrlol Museum di Pittsburgh. Ha all'attivo una lunga serie di collaborazioni, da Iannis Xenakis a Ryuichi Sakamoto, dal Kronos Quartet a Yoko Ono. Il suo DJ Spooky Rebirth of a Nation presentato al Festival di Spoleto a Charleston nel 2004 ha girato tutto il mondo, con una data anche al RomaEuropaFestival.

Ha inoltre composto le musiche del film Slam interpretato dal poeta Saul Williams e premiato al Sundance e al Festival di Cannnes. Ha pubblicato diversi cd tra cui In Fine Style (2006), con la classica etichetta reggae Trojan Records, seguito nel 2007 da Creation Rebel. E' costantemente impegnato nelle sue live performances in tutto il mondo, esibendosi in solo, con ensemble da camera e orchestre, intervallando interventi in conferenze ed università ai soui impegni come performer.

Alter Ego, costituitosi nel 1990 a Roma, e' riuscito a guadagnarsi un posto di rilievo nell'ambito dei gruppi cameristici europei specializzati nell'interpretazione della musica colta del XX secolo. L'idea di non essere vincolato unicamente alla esecuzione musicale nel senso tradizionale del termine ha permesso all'ensemble di collaborare con artisti di vario genere ad esperienze sempre nuove e stimolanti. Alter Ego ha all'attivo numerosi concerti realizzati presso le maggiori associazioni concertistiche in Italia e in Europa (Teatro alla Scala, Accademia di Santa Cecilia, Beethovenhalle di Bonn, Takefu Festival-Giappone, ecc.), ma cio' che piu' lo caratterizza e' la costante collaborazione instaurata con compositori di grande rilievo. Da segnalare le collaborazioni con cantanti (Frankie HI-NRG, John De Leo), artisti elettronici (Robin Rimbaud aka Scanner, Pan Sonic, Alva Noto, Marco Passarani, Massimo), artisti visivi (Michelangelo Pistoletto, D-Fuse), interpreti (Irvine Arditti). Tra i compositori vanno segnalati gli stretti legami con Salvatore Sciarrino, del quale Alter Ego e' l'ensemble di riferimento, Philip Glass, Giya Kancheli, Kaija Saariaho, Frederic Rzewski, David Lang, Alvin Curran.

Progetto e produzione: Change Performing Arts
commissionato da BAM Brooklyn Academy of Music/ Next Wave 2009 Melbourne International Arts Festival / Dartmouth College UCSB Arts & Lectures / Spoleto 51 Festival dei 2 Mondi

Teatro Manzoni
via Manzoni, 42 - Milano
Lunedi' 1 dicembre 2008, ore 21