Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

I monumenti scoloriscono? Colpa dei batteri

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Uno studio pubblicato questa settimana sulla rivista telematica NaturwissenSchaften da un gruppo di ricerca spagnolo rivela che l'età, le condizioni atmosferiche e l'inquinamento spiegano solo in parte il degrado dei nostri monumenti. A causare l'invecchiamento sarebbe una famiglia di batteri, i Rubrobacter. I ricercatori di Siviglia, coordinati da Leonila Laiz, hanno scoperto 5 nuovi ceppi di Rubrobacter esaminando lo stato di conservazione di alcuni monumenti in Spagna e Portogallo.
Le analisi condotte in laboratorio sembrerebbero evidenziare il ruolo chiave svolto da questo tipo di batteri nello sviluppo di cristallizzazioni saline che formano una patina bianca sulla superficie degli edifici. Il fenomeno, noto come "efflorescenza",altera la matrice della roccia e ne provoca un graduale deterioramento.
Secondo i ricercatori spagnoli, queste nuove famiglie di batteri, a differenza di quelli finora studiati, si svilupperebbero già a basse temperature.