Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

Che rapporto hanno i medici con Internet?

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Da una ricerca recentemente condotta negli Stati Uniti e riportata sul Bollettino d'Informazione sui farmaci, emerge che i medici hanno un rapporto ancora conflittuale con le tecnologie del web.

La Rete viene utilizzata soprattutto come "una grande biblioteca" per la consultazione di articoli e abstract di ricerche, come dimostra l'ampio utilizzo del portale Pubmed. Dall'indagine risulta che i edici preferiscono leggere articoli estrapolati dalle riviste piuttosto che consultare in modo sistematico le riviste specializzate.

Molti fanno ricorso al web per seguire corsi di aggiornamento a distanza. Mentre non sembrano esserci differenze significative tra uomini e donne nell'uso di Internet, le differenze diventano più evidenti in base all'età.

Quali sono le ragioni per cui i medici continuano ad usare poco internet? gli impegni di lavoro non lasciano molto spazio al medico; l'eccesso di notizie in rete va di pari passo con la difficoltà di trovare informazioni realmente affidabili, il rischio di esporre le informazioni trasmesse via internet - soprattutto con la posta elettronica - a violazioni della privacy.

ci sono, però, motivi altrettanto importanti per convincere i medici a usare le tecnologie messe a disposizione dalla Rete: la necessità di confrontarsi con pazienti sempre più informati, le opportunità che offre il web di ottimizzare i tempi di lavoro.

Link:

www.agenziadelfarmaco.it

Approfondimenti
Masters K. "For what purpose and reasons do doctors use the Internet: a systematic review" Int. J medical Info 2008; 77: 4-16